Dresda al di là dell'Elba.

Dresda

Dresda sorge sul fiume Elba. Centro d’arte di importanza internazionale, ha subito durante la seconda guerra mondiale un terribile bombardamento con migliaia di vittime.

Viene chiamata anche la “Firenze dell’Elba” per le ricche collezioni d’arte, i palazzi barocchi e i monumenti architettonici come la Fraunkirche, lo Zwinger e la Semperoper.

Fondata ottocento anni fa, si divide in Altstadt (Città Vecchia) e Neustadt (Città Nuova).
Nella Altstadt, sulla riva sinistra dell’Elba, si susseguono uno dopo l’altro famosi edifici e grandi attrazioni turistiche: il castello rococò Zwinger, il museo Grünes Gewölbe, la Gemäldegalerie (la pinacoteca), il Residenzschloss (il palazzo reale della città), l’opera Semperoper, la cattedrale cattolica Hofkirche, l’hotel Taschenbergpalais, la Dresdner Frauenkirche (Chiesa di Nostra Signora) e la Brühlsche Terrasse. Tutti comodamente raggiungibili a piedi.

Attraversando il ponte Augustusbrüke si arriva nella Neustadt: il quartiere più alternativo e alla moda, più eccentrico e creativo di Dresda.

La Chiesa di Nostra Signora è il simbolo della rinascita di Dresda, tra i dieci monumenti più visitati in Germania.

La statua di Martin Lutero si trova davanti all’ingresso principale nella piazza della Neumarkt.

Semperoper, tempio della musica tra i più belli e rinomati al mondo. 

 


 

CC BY-NC-ND 4.0 Dresda by Fotografando in giro per il Mondo is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *